Home Il Pavese

Il Pavese

 

I due grandi fiumi, il Po e il Ticino delineano il profilo del contado pavese distinguendolo in tre zone: il Pavese a nord ovest, la Lomellina a nord est e l'Oltrepo a sud.

Il Pavese offre al turista un paesaggio molto suggestivo: la pianura alluvionale digrada lentamente verso il Ticino attraversata dalla fitta rete dei canali, un tempo navigabili. Sulle rive dei corsi d'acqua, l'Olona e il Naviglio, si stagliano ampi filari di alberi ad alto fusto.

In primavera il verde lussureggiante della fioritura colpisce il turista, ma l'anima del Pavese si coglie d'autunno, da ottobre a febbraio, quando la nebbia nasconde i contorni e crea atmosfere irreali. 

Dal mare di nebbia spuntano i profili dei gioielli architettonici del Pavese: 

 

  • la Certosa di Pavia, dall'imponente sacralità
  • il Castello di Belgioioso, antica roccaforte e oggi centro fieristico di primaria importanza.

 

Ma il pavese non finisce di sorprendere e riserva al turista la natura incontaminata dell'Oasi di Sant'Alessio e della Garzaia della Carola e il benessere delle Terme di Miradolo.

 

1 Pavia e il Territorio
2 Il Pavese: Storia e dintorni
3 Oltrepò Pavese
4 Parco del Ticino
5 Certosa di Pavia
6 Castello Belgioioso
7 San Pietro in Ciel d'oro
8 Vigevano
9 Mortara
10 Parco della Vernavola
11 Garzaia della Carola
12 Oasi di Sant'Alessio

Viste della Lombardia

milano-castello-sforzesco.jpg